ANTONIO CALDARA, 1670 – 1736

MOTTETTI A DUE VOCI E BASSO CONTINUO
Biblioteca e Archivio Istituzioni di Ricovero ed Educazione
I-Vire MS 17

0.00

Descrizione

Elenco dei contenuti:
Caro mea – SS
Ad Dominum cum tribularer – SB
Ego sum panis vivus – SA
Transeunte Domino – AT
Benedictus Deus – AA
Transfige dulcissime Jesu – AB

Con il contributo della Regione Veneto, grazie alle ricerche della professoressa Marica Tacconi, di Liesl Odenweller e di Caterina Chiarcos, Venice Music Project ha trascritto dall’Archivio musicale dell’Ospedaletto i mottetti a due voci del manoscritto 17 (RISM: I-Vire 17) presso la Biblioteca e Archivio delle Istituzioni di Ricovero e di Educazione IRE di Venezia.

Si tratta di sei mottetti che esplorano tutte le combinazioni di duetto possibili tra le quattro voci di soprano, alto, tenore e basso; le voci da un basso continuo che si può facilmente immaginare suonato alla tastiera, magari arricchito da violoncello, contrabbasso e tiorba.

Si tratta quindi di composizioni all’apparenza molto semplici, ma che consentono ai cantanti di esprimere tutta l’espressività della linea del canto, privi di una concertazione di contorno che potrebbe risultare fin troppo ricca. Un gioiello barocco luminoso e perfetto come può essere solo un filo di vere perle.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “ANTONIO CALDARA, 1670 – 1736”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *